Roccamena

Truffa a Policlinico Palermo, sequestro

I carabinieri Nas di Palermo, dopo indagini svolte nei riguardi di un docente universitario della facoltà di medicina e chirurgia e di un medico ricercatore in servizio nel reparto di endocrinologia del Policlinico, hanno proceduto nei confronti di quest’ultimo all’esecuzione di un decreto di sequestro preventivo per equivalente, emesso dal Gip di Palermo, per 104 mila e 694 euro. Il Giudice ha ritenuto di condividere la richiesta avanzata dalla Procura, che ha ravvisato a carico di entrambi gli indagati la sussistenza di un grave quadro indiziario per falso ideologico e abuso d’ufficio e, nei confronti del medico ricercatore, anche del delitto truffa aggravata ai dell’Università degli Studi di Palermo. La somma sottoposta a sequestro è l’equivalente del vantaggio economico conseguito dal ricercatore e derivante dal contratto di lavoro a tempo determinato e a tempo pieno che lo vincolava all’Università, dal 2013 al 2016, per un impegno orario di 1500 ore annue.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie